BALCONI AGGETTANTI

Cassazione n.218 del 5 gennaio 2011 II Sezione Civile ” i   balconi  “aggettanti”,  i  quali  sporgono  dalla  facciata dell’edificio,  costituiscono solo un prolungamento dell’appartamento dal quale protendono e, non svolgendo alcuna funzione di sostegno ne’ di  necessaria copertura dell’edificio – come, viceversa, accade  per le terrazze a livello incassate nel corpo dell’edificio – non possono Leggi di piùBALCONI AGGETTANTI[…]

ADEMPIMENTI CONSEGUENTI ALLA EMANAZIONE DI NORME OBBLIGATORIE PER IL CONDOMINIO (Decreto Bersani e Finanziaria 2007)

A causa delle disposizioni di legge (DL 4 luglio 2006 n. 223 Decreto Bersani e Legge 296/06 Finanziaria 2007 approvata il 23 dicembre 2006) sono divenute obbligatorie numerose procedure fiscali a carico del condominio; le più importanti sono le seguenti: Obbligo di richiedere a tutte le imprese utilizzate per lavori o servizi il Documento unico Leggi di piùADEMPIMENTI CONSEGUENTI ALLA EMANAZIONE DI NORME OBBLIGATORIE PER IL CONDOMINIO (Decreto Bersani e Finanziaria 2007)[…]

RIPARTIZIONE DELLE SPESE TRA INQUILINO E PROPRETARIO

La tabella indica come vanno ripartiti secondo equità (non, necessariamente, secondo legittimità) gli oneri accessori tra i soggetti interessati a servizi, prestazioni e altri tipi di spese.
Per essere a ogni effetto vincolante, la tabella deve quindi essere recepita, con un voto dall’assemblea, nei regolamenti condominiali (da richiamarsi poi, nei singoli contratti di locazione) o, direttamente, nei singoli contratti in deroga, in modo da superare ogni dubbio o falsa interpretazione. […]

LE DELIBERE SI IMPUGNANO CON CITAZIONE – Cassazione Civile, N. 8491 del 14/4/2011 Sezioni Unite

Così si è espressa la Suprema Corte: “L’art. 1137 c.c. non disciplina la forma delle impugnazioni delle deliberazioni condominiali, che vanno pertanto proposte con citazione, in applicazione della regola dettata dall’art. 163 c.p.c.” Questa sentenza cambia le regole del processo di impugnazione delle delibere assembleari, sino ad oggi introdotto anche con lo strumento del ricorso.

ART. 181 REGOLAMENTO EDILIZIO DEL COMUNE DI FIRENZE

Pannelli solari, pompe di calore ed altri impianti tecnologici. Non è consentito installare impianti tecnologici a vista (quali pannelli solari, pompe di calore, unità motocondensanti e simili) sulle falde delle coperture inclinate.Simili installazioni potranno essere ammesse solo nel caso in cui la copertura presenti, per sua originaria conformazione, parti convenientemente defilate e particolarmente idonee ad accogliere l’impianto senza che la sua presenza alteri le prospettive visibili dai coni ottici limitrofi più significativi. […]